17° CinemAmbiente Torino

17-cinemambiente-locandina

 

Dal 31 maggio al 5 giugno Torino si tinge di verde per la 17° edizione del Festival CinemAmbiente diretto da Gaetano Capizzi.

Sono circa 100 i titoli dell’edizione 2014, suddivisi tra le tre sezioni competitive nazionali ed internazionali (Concorso Internazionale Documentari, Concorso Documentari Italiani, Concorso Internazionale One Hour), a cui si affiancano gli Eventi Speciali, i film del Premio speciale La Casa di Domani e del Panorama Italia, i numerosi corti del Panorama Cortometraggi e le pellicole di Ecokids dedicate ai più piccoli. Anteprime italiane ed internazionali, tutto sotto il segno della riflessione sui più attuali problematiche a livello ambientale.

Molte le novità di questa edizione a partire dalle location: oltre al Cinema Massimo, le proiezioni saranno effettuate anche al Piccolo cinema, al Cecchi Point, al Cineteatro Baretti e alla sala Poli del Centro Studi Sereno Regis, in quello che si configura come una sorta di circuito per il cinema di impegno sociale.

E poi, tutte le proiezioni saranno ad ingresso gratuito.

Come non parlare del più ecosostenibile  red carpet di sempre. La pista ciclabile di fronte al cinema Massimo diventerà passerella per tutti gli ospiti e registi che raggiungeranno le proiezioni in bicicletta., non con una normale bicicletta, ma con la Ricicletta una city bike realizzata dal CiAl (Consorzio Imballaggi Alluminio) con 800 lattine riciclate.

Di ospiti ce ne saranno di vecchi e nuovi, impegnati in dibattiti, riflessioni e workshop: Luca Mercalli a Tiziano Fratus, da Andrea Segrè, a Syusy Blady, da Isabella Pratesi a Marco Fratoddi.

Madrina del festival Filippa Lagerback, da sempre sensibile ad argomenti di carattere ambientale.

 

10277300_753402538023410_487401967939016438_nLa cerimonia di apertura del festival sarà preceduta da un originale Bike Gala, organizzato dagli amici del Bike Pride Torino, centinaia di biciclette e corridori, elegantemente agghindati, attraverseranno il centro per recarsi al cinema Massimo per la proiezione del film Virunga, inserito all’interno del Concorso Internazionale Documentari, il film di Orlando Von Einsiedel che ha aperto il Tribeca Film Festival 2014 è un vero e proprio film d’inchiesta sul parco Virunga, nella Repubblica Domicana del Congo, minacciato dalla presenza di petrolio nel sottosuolo, in cui il regista scopre e rivela le pressioni legali e illegali che una compagnia petrolifera inglese mette in atto nei confronti dei volontari che si battono per tutelare il parco.10415649_761342993896031_5256630598824441243_n

Per conoscere il programma, che quest’anno è «smaterializzato» potrete scarica l’App gratuita di CinemAmbiente o visitare il sito del festival.

http://www.cinemambiente.it

 

 

Annunci