Golden Globes 2015 – Boyhood, The Affair e Transparent il meglio della stagione appena trascorsa.

20140127160712_49540

Gennaio è il mese dei Globi d’Oro, premi assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association, che quest’anno premia la genialità e l’originalità di Boyhood  di Richard Linklater che si guadagna i premi principali: miglior film, regia e Patricia Arquette come attrice non protagonista. Il premio assegnato a Julianne Moore, migliore attrice protagonista per Stiil Alice, ribadisce il fatto che c’è ancora spazio per le attrici che hanno superato i quaranta ( Meryl Streep insegna!)

Migliore film commedia per The Grand Budapest Hotel e sceneggiatura alla squadra di Inarritu per Birdman. Il giovane Redmayne vince come migliore attore protagonista per aver interpretato lo scienziato Stephen Hawking e si lancia nella corsa agli Oscar.

Per quanto riguarda il piccolo schermo si respira aria nuova. Infatti sono state premiate serie tv alla loro prima stagione; parliamo di Transparent e The Affair che portano a casa anche il premio per miglior attore Jeffrey Tambor e migliore attrice Ruth Wilson. Inaspettata vittoria di Gina Rodriguez per Jane The Virgin e Fargo è la migliore miniserie.

Di seguito tutti i vincitori:

CINEMA

Miglior Film Drammatico: Boyhood

Miglior film commedia: The Grand Budapest Hotel- Wes Anderson

Miglior Regia: Richard Linklater – Boyhood

Miglior sceneggiatura: Birdman

Miglior attore protagonista di un film commedia: Michael Keaton – Birdman

Miglior attrice protagonista in una commedia: Amy Adams – Big Eyes

Miglior attrice protagonista in un film drammatico: Julianne Moore – Still Alice

Miglior attore protagonista in un film drammatico: Eddie Redmayne – La Teoria del Tutto

Migliore attrice non protagonista: Patricia Arquette – Boyhood

Migliore Attore non protagonista: J. K. Simmons – Whiplash

Miglior colonna sonora di un film: Jóhann Jóhannsson per La Teoria del Tutto

Miglior canzone Glory di John Lengend per Selma

Miglior film d’animazione: How to train your dragon 2

Miglior film straniero: Leviathan

Premio Cecil B. DeMille (Premio alla carriera): George Clooney

SERIE TV

Miglior drama: The Affair, Showtime.

Miglior comedy: Transparent, Amazon.

Miglior attore di una serie tv drama: Kevin Spacey, per il ruolo di Francis J. Underwood in House of Cards (Netflix)

Miglior attrice di una serie tv drama: Ruth Wilson, per il ruolo di Alison Lockhart in The Affair (Showtime).

Miglior attore di una serie tv comedy: Jeffrey Tambor, Transparent (Amazon).

Miglior attrice di una serie tv comedy: Gina Rodriguez, Jane The Virgin (The CW).

Miglior miniserie o film-tv: Fargo, Fx.

Miglior attore in una miniserie o film-tv: Billy Bob Thornton, Fargo (FX).

Miglior attrice in una miniserie o film-tv: Maggie Gyllenhaal -The Honorable Woman (Bbc Two).

Miglior attore non protagonista in una serie tv, miniserie o film-tv: Matt Bomer, The Normal Heart (HBO).

Miglior attrice non protagonista in una serie tv, miniserie o film-tv: Joanne Froggatt, per il ruolo di Anna Bates in Downton Abbey (Itv)

Annunci